goldenreed1.jpggoldenreed5.jpggoldenreed7.jpggoldenreed6.jpggoldenreed4.jpggoldenreed8.jpggoldenreed2.jpggoldenreed3.jpggoldenreed9.jpg

CULTURA

MARINETTI E LA "GUERRA FESTA"

Sergio Giuntini

Dimensione: 17x24
Num. Pag. 192
Prezzo: Euro 13,00
ISBN: 978-88-99146-09-2

Disponibile anche in formato eBook su Amazon Euro: 4,99

Futurismo e interventismo sportivo nella Grande Guerra

Con questo saggio l’autore affronta la Cima Coppi della storia italiana, avvolta nelle nebbie di letture marcatamente contrapposte.
Quale significato va attribuito all’evento epocale costituito dalla Grande Guerra?
Ci troviamo di fronte all’ultima delle guerre di indipendenza che viene a suggellare un “lungo Risorgimento”? Ad un elemento della “autobiografia della nazione” contrassegnata da una sostanziale continuità di ambienti, di valori, di aporie e di contraddizioni? Ad un trauma profondo e irreversibile che mette in moto un processo inarrestabile di disgregazione culminato con la nascita del regime?
Per fare luce su questo nodo ineludibile Giuntini adotta un metodo originalissimo.
Ad ogni tornante sono in attesa uomini di fama e anonimi compagni che si danno il cambio nel narrare le loro esperienze, spesso straordinarie, sempre esemplari nella ricostruzione del clima surriscaldato dell’epoca.
Filippo Tommaso Marinetti, del quale il nostro sa di tutto e di più. Lo stato maggiore futurista al gran completo, in procinto di avventurarsi nella “guerra – festa” inquadrato nei ranghi del Battaglione Lombardo Volontari Ciclisti Automobilisti.
L’onnipresente Gabriellino D’Annunzio.
Le penne intinte nell’inchiostro interventista dei redattori de “La Gazzetta dello Sport”.
I reparti di arditi che, “bombe a man e carezze di pugnal”, trasferiranno nelle squadre di azione fasciste le loro tecniche di addestramento e di azione, i loro elementi simbolici, i loro cupi rituali.

Sergio Giuntini, storico dello sport, svolge attività di ricerca presso l'Università di Roma Tor Vergata. Autore di numerosi saggi, tra i più recenti si segnalano: "Pugni chiusi e cerchi olimpici. Il lungo '68 dello sport italiano" (Odradek, 2008); "Sport e fascismo" con Maria Canella (Franco Angeli, 2009); "L'Olimpiade dimezzata. Storia e politica del boicottaggio nello sport" (sedizioni, 2009); "Pape Milan Aleppe. Il Milan è un linguaggio di poeti e prosatori" (sedizioni, 2010); "Sport e stile. 150 d'indagini al femminile" con Maria Canella e Marco Turinetto (Skira, 2011). Sempre per Bradipolibri, nella collana UNASCI, ha pubblicato: "Lo sport del nuoto prima delle piscine"; "Gabriele D'Annunzio - L'inimitabile atleta" e "Garibaldi fu sportivo - Il Tiro a Segno dall'Unità d'Italia alla Grande Guerra"


Bradipolibri Editore SRL - P.IVA 08469780012 - C.F. 08469780012 - Sede legale: Piazza Statuto 9 - 10122 Torino.
Esclusivamente per la corrispondenza: Bradipolibri presso: Casella Postale 7 - Via Dora Baltea, 16 - 10015 Ivrea - Privacy
Tutti i diritti riservati - All right reserved © 1999 - 2018 (Torino, Italy) - Tel. +39 371.3134694 - E-mail edizioni@bradipolibri.it - PEC bradipolibri@pec.bradipolibri.it