goldenreed2.jpggoldenreed8.jpggoldenreed7.jpggoldenreed1.jpggoldenreed6.jpggoldenreed3.jpggoldenreed4.jpggoldenreed9.jpggoldenreed5.jpg

Articoli

GLI IMMORTALI DEL GRANDE TORINO E I RAGAZZI DEL 1949

Roberto Pennino

Dimensione: 15x21
Num. Pag. 200
Prezzo: Euro 15,00
ISBN: 978-88-99146-67-2
con fotografie

Un altro libro sul Grande Torino?
Sì un altro, questo. Diverso e necessario.
Diverso perché l’autore è nato in Olanda da madre olandese e padre italiano e racconta con assoluta lucidità, seppure profondamente appassionato, la storia dei giocatori del Grande Torino: non soltanto le straordinarie gesta sportive di un gruppo di giocatori che hanno formato una squadra di calcio tra le più forti di tutti i tempi ma anche dubbi, speranze, sogni e timori di quei formidabili calciatori e di quei ragazzi che li hanno dovuti sostituire.
Necessario perché non si limita (e non termina) alla tragedia di Superga ma va oltre, analizzando, soprattutto, gli stati d’animo, le emozioni e le paure degli eredi degli Invincibili, assurti troppo presto a una ribalta sicuramente più grande di loro; forse, è proprio questo il motivo per cui non hanno avuto la magnifica carriera che tutti prospettavano.
“Gli Immortali del Grande Torino e i ragazzi del 1949” pubblicato nel 2018 con il titolo “Onsterfelijk Torino” è considerato uno dei libri più importanti della letteratura sportiva pubblicata in Olanda.


 

Questo libro descrive ascesa e caduta di una leggenda del calcio che solo il destino è riuscito a fermare. 
Il 4 maggio 1949 un aereo si schianta contro il colle di Superga. Non ci sono superstiti. Perdono la vita le stelle del Torino, i tecnici, tre giornalisti e l’intero equpiaggio del G 212 I-Elce, di ritorno da una partita amichevole contro il Benfica di Lisbona. 
Muore il Grande Torino, spazzato via in un solo colpo dalla faccia della terra, nella più spaventosa tragedia aerea mai avvenuta nella storia del calcio italiano e forse in tutta la storia dello sport.
L’Autore racconta la storia di quella mitica squadra partendo proprio dal punto in cui altri libri si fermano. Dopo i funerali ci sono ancora quattro partite di campionato da disputare. La squadra giovanile deve farsene carico: sono adolescenti emotivamente a pezzi, che hanno appena perso i loro eroi e che, tuttavia, devono dare il meglio di se stessi. 
Ricco anche di testimonianze dirette, questo straordinario libro sulla storia del calcio è il risultato di minuziose ricerche, letture, confronti e tante conversazioni. 
A ribadire ancora una volta come il destino non abbia influenzato solo i diretti interessati, ma intere generazioni. 
Forza Vecchio Cuore Granata, per sempre.

 

Roberto Pennino (padre italiano, madre olandese), avvocato e scrittore, è nato in Olanda nel 1971. Vive e lavora nella città di Heerlen.



Bradipolibri Editore SRL - P.IVA 08469780012 - C.F. 08469780012 - Sede legale: Piazza Statuto 9 - 10122 Torino.
Esclusivamente per la corrispondenza: Bradipolibri presso: Casella Postale 7 - Via Dora Baltea, 16 - 10015 Ivrea - Privacy
Tutti i diritti riservati - All right reserved © 1999 - 2018 (Torino, Italy) - Tel. +39 371.3134694 - E-mail edizioni@bradipolibri.it - PEC bradipolibri@pec.bradipolibri.it